Storia della STL

La Società Tiratori del Lucomagno è stata costituita nel 1875.

In occasione dell’assemblea del 1876 è stata denominata ‘Società dei tiratori volontari di campagna del Lucomagno’ come indica il verbale

"...e ciò anche in vista della prossima apertura della strada sul quel monte la quale congiungendoci materialmente coi confederati, ci congiungerà anche nei sentimenti patriottici"

Il 30 giugno 1878 fu inaugurato, a Dongio, il vessillo, offerto da emigranti di Malvaglia

residenti a Parigi. Ogni anno viene portata in processione in occasione della festa della

Madonna del Carmelo.

In quel periodo la società era molto attiva nei tiri, con l’organizzazione di impegnativi concorsi, sopra Traversa.

Nel 1900 fu inaugurato il nuovo ‘stand’ di tiro in Puntiröi e organizzata una gara speciale abbinata alla ricorrenza storica per la Valle di Blenio per il IV centenario di appartenenza alla Confederazione Elvetica, con il conio di una medaglia che ha un valore numismatico importante.

 

Dopo un periodo difficile, la Società è sopravissuta grazie alla perseveranza e all’impegno del suo Presidente onorario Elvezio Vanazzi.

 

Ha ripreso vigore dopo i festeggiamenti del centenario nel 1975, grazie anche all’adesione di molti giovani.

Nel 1986 si è ricostruito lo ‘stand’ dotandolo di sei bersagli a marcazione elettronica e da quel momento i risultati sono migliorati: La STL e i suoi soci hanno vinto diversi titoli e concorsi sia a livello ticinese che svizzero.

 

Nel 2006 i giovani hanno ottenuto il 2° rango alla finale Svizzera di categoria a Zurigo, e 5° rango nel 2007. Ma nella Tiratori del Lucomagno non ci sono solo campioni, lo ‘stand’ è aperto anche ad amici e simpatizzanti che vogliono misurarsi tra loro e passare un momento rilassante.

La pubblicazione per i 120 anni della società (edizione 1995)

libro del 120° 1a parte.pdf
Documento Adobe Acrobat 5.0 MB
libro del 120° 2a parte.pdf
Documento Adobe Acrobat 5.4 MB